Seguici:

Emergenza Coronavirus (COVID-19). D.P.C.M. 08/03/2020 e Ordinanza del Presidente della Regione Campania n. 8 dell’8/03/2020.

In allegato il D.P.C.M. 8 marzo 2020 che contiene ulteriori misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19 sull’intero territorio nazionale e l’ordinanza del Presidente della Regione Campania n. 8 di pari data recante “Obbligo di isolamento domiciliare per i soggetti rientrati nella Regione Campania dalla Regione Lombardia e dalle Province di cui all’art. 1 del D.P.C. M. 8 marzo 2020 e ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019 nella Regione Campania” .

In particolare il predetto D.P.C.M. ha imposto, quale misura di contenimento del contagio dal virus, di evitare ogni spostamento in entrata e uscita dall’intera Regione Lombardia e dalle province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso e Venezia.

In attuazione delle relative disposizioni, con ordinanza n. 8 in data odierna il Presidente della Regione Campania ha fatto obbligo a tutti gli individui che hanno fatto o faranno ingresso in regione dalla data del 7 marzo e fino al 3 aprile p.v. provenienti dalle zone individuate dal citato D.P.C.M.:

– di darne immediata comunicazione al Comune, mediante compilazione e sottoscrizione del questionario allegato, al proprio medico di medicina generale nonché, se del caso, al pediatra di libera scelta, e al Dipartimento di Prevenzione della ASL che, per questa provincia, può essere contattato all’indirizzo di posta elettronica dp.sep@aslbenevento1.it ovvero ai numeri telefonici 0824308360 – 0824308367;

– di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario, mantenendo lo stato di isolamento per 14 giorni dall’arrivo con divieto di contatti sociali;

– di osservare il divieto di spostamenti e viaggi;

– di rimanere raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza;

– di avvertire immediatamente, in caso di comparsa di sintomi, il medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta o il Dipartimento di Prevenzione per ogni conseguente determinazione.

Con la predetta ordinanza si dispone, altresì, la sospensione sul territorio regionale delle seguenti attività: piscine, palestre e centri benessere.

Si fa presente che il mancato rispetto degli obblighi di cui alla Ordinanza di cui sopra comporta, salvo che il fatto costituisca più grave reato, l’applicazione dell’articolo 650 del codice penale, come previsto dall’art. 3, comma 4, del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6.

Tutte le disposizioni sono valide da oggi 8 marzo fino al 3 aprile 2020.

Per qualsivoglia informazione è possibile contattare il seguente n. telefonico di Comune di Pietraroja: 0824868000.

Torna all'inizio dei contenuti